L'abbiamo conosciuto quando siamo arrivati in Inghilterra, perche' qui e' uno dei libri piu' letti. Il Gruffalo, sc...

Giochiamo con il Gruffalo

By 09:03 , , ,

L'abbiamo conosciuto quando siamo arrivati in Inghilterra, perche' qui e' uno dei libri piu' letti.

Il Gruffalo, scritto da Julia Donaldson e illustrato da Alex Scheffler, e' un capolavoro, una storia avvincente. 

Il topolino, preda ambita dalla volpe, dal serpente e dal gufo, si aggira nel bosco e riesce a scampare il pericolo d'essere mangiato convincendo i tre predatori della presenza di un essere mostruoso chiamato Gruffalo, dalle sembianze raccapriccianti, fantasiose. 

Il Gruffalo esiste davvero pero' ed il topo lo incontra e con furbizia riesce a scampare il pericolo di farsi mangiare da lui. Il topo e' furbo davvero. La storia lo dimostrera'. 

Uno dei miei bimbi che frequenta la seconda elementare qui in Inghilterra ha avuto come tema del mese proprio il Gruffalo.
La sua maestra ha affrontato le diverse materie intorno al tema "Gruffalo".
Lui ne era talmente entusiasta che nel weekend ha voluto che facessimo un lavoretto creativo da portare a scuola per lo "show and tell", un momento della quotidianita' scolastica nel quale i bambini possono mostrare un loro "tesoro", un oggetto portato da casa legato ad una storia, un bel modo per stimolare la loro voglia di raccontare.

Detto fatto!
Ci siamo messi subito all'opera.

Una prima attivita' l'abbiamo fatta per la piccola di casa, che con i suoi 4 anni ha comunque voglia di partecipare ai momenti creativi. 


Abbiamo stampato le immagini dei personaggi del Gruffalo e le abbiamo ritagliate. 

Fonte: www.makinglearningfun.com

Abbiamo incollato le immagini, fronte-retro su degli stecchini da spiedino per creare dei bastoncini, utilizzando del nastro biadesivo.





Il divertimento per la mia piccola e' iniziato nella fase di costruzione dei bastoncini "gruffalosi", nella fase di abbinamento dei personaggi uguali e della divisione per due. A prova del fatto che durante le attivita' creative si impara anche la matematica.

  
Io ho scritto su un foglio in stampatello maiuscolo i nomi dei personaggi, dopo averli letti nel libro insieme a lei. 

Ed ecco che il gioco dell'abbinamento nome-immagine e' partito!




Tante varianti, compreso il mettere i nomi sbagliati sotto il personaggio sbagliato e farlo sistemare a lei. 






Per il fratellone invece abbiamo creato delle specie di "marionette" sufficientemente grandi per essere ben manovrate e permetterci di inscenare uno spettacolino "homemade"!

Abbiamo cercato dei disegni online che raffigurassero i personaggi del Gruffalo.

 
Una volta stampati i fogli (li ho scaricati da questo sito) il mio bimbo si e' occupato di colorarli, mentre io preparavo il resto del materiale: nastro biadesivo, cartoncino nero, forbici appuntite, stecchi lunghi da spiedino e colla.





Una volta colorati e tagliati li ho incollati su del cartoncino nero e con del nastro biadisivo ho attaccato lo stecchino di legno.





Per il personaggio del Gruffalo e del topo abbiamo fatto entrambi i lati stampando la stessa immagine a specchio, perche' nell'interpretazione teatrale della storia i due personaggi non sono rivolti sempre nello stesso lato!



Il risultato e' stato fantastico ed i bambini erano emozionati all'idea di poter inscenare una sorta di spettacolo teatrale del Gruffalo.



Nascosti dietro al tavolo, con il libro "The Gruffalo" aperto ai loro piedi ed i personaggi suddivisi tra i miei due maschietti, ho visto inscenare uno spettacolo incredibile, tutto in inglese. 





Questi sono i momenti nei quali la lettura abbinata al gioco e' un'esplosione di divertimento e, senza che quei tre se ne siano resi conto, hanno memorizzato nelle loro testoline tanti nomi nuovi e parole in rima, per non parlare della capacita' di dare la cadenza giusta alle frasi, fare toni di voce diversi e pure qualche verso degli animali. 
Lo sapevate che il gufo in inglese fa "toowith toowhoo"?
Io l'ho imparato insieme a loro leggendo "The Gruffalo"!

Scritto da Fabiana

4 commenti

  1. bellissime tutte le tue attività, grazie per la tua condivisione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania per il tuo commento! Ci siamo divertiti un sacco con i bambini e non ti dico la gioia del mio Dada' quando e' rientrato da scuola tutto fiero per aver mostrato i suoi personaggi del Gruffalo alla sua classe!

      Elimina
  2. Spettacolo!! Anche noi amiamo il Gruffalo e tutti gli altri libri della stessa coppia autrice-illustratore. Babbo Natale ne ha portati giusto 2: "Il topo brigante" e "Dov'è la mia mamma?":
    Bellissime le tue attività creative!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale! Questa credo sia stata una delle attivita' piu' gradite ai bimbi e l'emozione di vederli "recitare" in inglese e' stata immensa, per non parlare per del loro orgoglio nel vederci "spettatori" fieri del loro show! ;)

      Elimina