mercoledì 17 febbraio 2016

Roald Dahl: il pilota che fa volare con la fantasia

Credit: www.wikipedia.com
Quando il Grande ha imparato a leggere abbastanza bene in inglese, tra i primi libri che i suoi insegnanti gli hanno suggerito, ci sono stati i capolavori di Roald Dahl. "Fantastic Mr Fox" e' stato il primo libro che il Grande ha letto per intero. Lo ricorderemo sempre perche' riuscire a finire un libro che si reputa "da grandi" e' un successo da festeggiare!

Roald Dahl nasce nel 1916 da genitori svedesi e puo' essere considerato un figlio expat in tutto e per tutto. Infatti, insieme alla sua famiglia va a vivere prima in Francia e, successivamente, nel Regno Unito. Perde il papa' a soli 4 anni e, grazie alla mamma, riesce a portare avanti gli studi fino all'eta' di 18 anni. Sebbene vinca una borsa di studio decide di non frequentare l'universita' e inizia a lavorare per una grande azienda che gli permette di viaggiare. In particolare in Africa e in Europa. Durante la seconda guerra mondiale diventa pilota, ma, dopo un grave incidente che gli causo' la perdita temporanea della vista, viene rispedito prima in patria, in Inghilterra, e poi a Washington. La sua vita privata e' molto travagliata, si sposa due volte ed ha cinque figli di cui una morta all'eta' di soli sette anni. 

Credit: www.theguardian.com

Nel 1942 prende in mano la penna ed inizia la sua avventura di scrittore di libri per l'infanzia.
Sono pero' gli anni ottanta che vedono i suoi anni migliori dal punto di vista artistico. In questi anni scrive le sue opere piu' note come GGG ( di cui si potra' vedere il film a breve nelle sale cinematografiche), le streghe (che Mirella aveva recensito in questo post) e Matilde. Anche nel mondo del cinema si fa riconoscere come sceneggiatore. 
Un artista a tutto tondo.
Credit: www.roalddahl.com
Tra le opere di Dahl che amiamo sempre leggere e vedere (molti dei suoi libri sono diventati film di grande successo per il cinema) c'e' sicuramente "Charlie and the chocolate factory" che avevamo gia' raccontato in questo post. Se poi si amano le illustrazioni di Quentin Blake, tutti i libri di Dahl diventano un vero e proprio must have da tenere in libreria.
In tutte le scuole inglesi Dahl viene letto, citato, studiato, interpretato, messo in scena. I bambini conoscono e amano moltissimo le sue storie. E noi siamo tra questi.

Poco piu' a nord di Londra si puo' visitare il museo dedicato a questo grande scrittore inglese e non mancano mai, nelle varie biblioteche sparse in tutto il Regno Unito, attivita' relative a lui ed ai suoi libri. In modo particolare quest'anno perche'
si celebra il centenario dalla sua nascita.

Se avete voglia di curiosare un po' nel suo mondo, nel sito ufficiale si possono trovare giochi, curiosita' e attivita' di vario genere. Basta un click e si e' trasportati nel suo mondo fatto di storie e di fantasia.

Credit: www.roalddahl.com

Vi possiamo augurare una buonissima lettura di tutti i libri di Dahl, piaceranno a voi e ai vostri bambini. Per lo meno, a noi tre e ai nostri sette bambini in tutto sono piaciuti davvero moltissimo!

Scritto da Miriam

Nessun commento:

Posta un commento