venerdì 22 gennaio 2016

La Paura: un libro per sconfiggerla

La paura e' una sensazione normale che fa parte della vita di ogni individuo e che si sviluppa a pari passo con fantasia e comprensione dei possibili pericoli. Secondo gli esperti la paura del buio in particolare si concretizza tra i due ed i tre anni quando un bambino e' abbastanza grande per avere una buona immaginazione, ma non abbastanza da distinguere la fantasia dalla realtà. 
La mia Minu rientra esattamente in questa fase di sviluppo, e da qualche mese la sera si e' trasformata in un momento per lei di stress.
 
Cosi' come e' stato fatto in passato da tanti genitori prima di me, ho scelto di affidarmi ai libri come strumento per aiutarla ad esorcizzare ciò che la spaventa. 

Tra i tanti racconti trovati, quello che più' sembra appassionare Minu (ma anche Gattila) e' Orion and the Dark, il secondo libro di una giovanissima autrice, Emma Yarlett

Mi sono imbattuta in questo libro totalmente per caso e come mi succede (spesso ultimamente) l'ho comprato solo perché attratta dalle illustrazioni della copertina. 
Da subito infatti lo stile dell'illustratrice mi ha ricordato quello di un'altro autore a me caro (di Jeff Olivers ne ho parlato nella nostra rubrica di Amiche di Fuso). La Yarlett infatti unisce schizzi a disegni con colori ad olio, collage e anche intagli. Crea cosi' un piacevole e colorato mix di stili che si sposano alla perfezione con i testi dal sottile umorismo; questo delicato e piacevole viene captato sia dai piccoli che dagli adulti.
Una volta aperto il libro a casa i due protagonisti ci hanno letteralmente conquistato e sono diventati una delle letture più gettonate delle ultime settimane. 




Orion e' un simpatico, fantasioso ed intelligentissimo bimbo. Forse proprio per questo Orion vede il mondo come un luogo pieno di "frightening things", dai temporali, ai cani, dalle vespe, alla nonna, Orion teme tutte queste cose. Ma una in particolare lo terrorizza più di tutte...



Orion, straordinario bimbo cerca di affrontare questo problema. La sua ricerca ad una soluzione lo porta a progettare lampadine perenni, modi per catturare il sole e addirittura a considerare di ospitare vermi fosforescenti. Tutte le sue invenzioni pero' non vanno a buon fine e Orion finisce sconsolato per dover andare a letto, ovviamente al buio.


Una sera il bambino non ne può proprio più e solo, nella sua cameretta, urla al BUIO ed a tutti i mostri e le cose paurose che questo nasconde, di ANDARE VIA!
Ed e' esattamente in quel momento che tutto cambia, ed attraverso l'abbaino, uno strano essere entra nella sua camera. L'enorme cosa allunga la mano e si presenta... I am Dark
Dark si rivela meno spaventoso di quello che Orion si aspettava e gli propone di andare con lui all'avventura, per scongiurare tutte quelle cose che terrorizzano Orion. 


Dark porterà il bimbo a scoprire che i posti a lui più spaventosi possono anche essere i più divertenti, e che i suoni più raccapriccianti altro non sono che cose molto semplici e comuni che ci circondano. 

Alla fine del loro perlustrare Dark chiede a Orion se ha ancora paura, ed il bimbo gli confida che c'e' ancora una cosa che lo spaventa terribilmente... quel posto "where the Dark is darkest af all"

Dark allora lo prende per mano ed insieme volano verso lo spazio. Abbracciato a Dark e comodamente seduto sulla luna Orion guarda tutte le splendide cose che lo circondano, e capisce di non poter più avere paura, perché nessuno, neppure lui, può temere il proprio miglior amico!

Arrivato il sorgere del sole i due devono tornare a casa e salutarsi. Orion tristemente chiede a Dark se lo rivedrà ancora, e Dark, abbracciandolo forte gli confida che non lo abbandonerà mai. 


Il libro si conclude, con degli splendidi disegni che lasciano intendere che i due amici, Orion e Dark, vivranno mille avventure ed insieme giocheranno ed impareranno tante cose per tanto tanto tempo...




Titolo: Orion and the Dark
Autore e Illustratore: Emma Yarlett
Editore: Templar Publishing
Numero Pagine:18
Età consigliata: dai 3 a8 anni


Orion and the Dark lo potete trovare qui.


Scritto da Mirella

Nessun commento:

Posta un commento