mercoledì 23 settembre 2015

The naughty step and the sorry note

Quando in biblioteca ho visto la copertina di questo libro non ho potuto lasciarlo sullo scaffale. Il pirata e la parola 'naughty step' nel titolo hanno attirato subito la mia attenzione. Per due motivi. Il primo e' che il tema dell'ultimo term scolastico del mio bimbo piu' grande e' stato 'The pirates'. Il secondo perche' noi, a casa, abbiamo un naugthy step. Un gradino speciale dove i miei bimbi si devono sedere a pensare alle azioni un po' monelle che hanno compiuto. Devono rimanerci seduti un tempo pari ai loro anni. 6 anni, 6 minuti. 3 anni, 3 minuti.

Anche Sam, il protagonista del libro Captain Buckleboots on the Naughty Step, ha combinato un pasticcio e la sua mamma lo ha fatto sedere sul naughty step. Nelle case inglesi, e' molto probabile avere una casa su due o piu' piani e il primo gradino, in genere, e' denominato proprio naughty step.

E cosa si puo' fare su questo gradino? 

When Sam sits there, he can't look at a book or play with a toy. All he can do is think and think and think about the naughty thing he's done.



Sam deve pensare a quello che ha combinato e perche' e' sbagliato. Ma in questi suoi lunghissimi minuti di punizione non e' da solo. Con lui si siederanno un astronauta, un cavaliere, un piccolo mostro e un pirata, Captain Buckleboots. Ognuno di loro ha fatto qualcosa di veramente monello.

In case you're wondering why I'm here, I've been naughty...very, very, VERY naughty.

Gli amici si raccontano le loro marachelle e insieme cercano di capire cosa fare per rimediare e per essere perdonati. Bisogna chiedere scusa e cercare di non essere piu' tanto disobbedienti. Sam suggerisce a Captain Buckleboots di scrivere una bella sorry note. Altro grande classico inglese.

If you really meant it when you say you're sorry, you're sure to be forgiven.
And jumping jellyfish, Sam was right!



Chiedere scusa e' sempre un ottimo inizio per ricominciare. Anche Sam lo ha capito e corre a scrivere il bigliettino per la sua mamma.


I miei bimbi hanno adorato questo libro perche' hanno letto delle esperienze che loro vivono spesso. Si sono ritrovati nel personaggio di Sam e nei suoi amici immaginari. Ed e' stata per loro una certezza, una conferma che quello che mamma dice loro e' vero. Chiedere scusa e capire dove si ha sbagliato fa crescere e rende anche piu' felici dopo che si e' litigato un poco!

Questo libro lo trovate anche su Pinterest!


Titolo: Captain Buckleboots on the naughty step
Autore: Mark Sperring
Illustratore:Tom McLaughlin
Editore:Puffin books
Numero Pagine:30
Età consigliata: dai 2 ai 6 anni

Puoi trovare il libro Captain Buckleboots on the naughty step qui.

Scritto da Miriam 

Nessun commento:

Posta un commento